Solitudine. Muore in casa: trovano lo scheletro dopo 5 anni

Solitudine. Muore in casa: trovano lo scheletro dopo 5 anni

solitudine-Redazione–  Nessuno aveva notizie di lui da cinque anni, e nessuno l’aveva mai più cercato.

Lo scheletro di Marcello Putzu, che adesso avrebbe 59 anni, è stato trovato nella sua casa. 

L’allarme è scattato solo quando un vicino ha informato i carabinieri di una perdita d’acqua da quell’appartamento chiuso da anni: tutti pensavano che chi ci viveva fosse andato via.

vigili del fuoco hanno sfondato la porta, quindi la macabra scoperta.

Una tragedia della solitudine.

La morte sarebbe avvenuta per cause naturali, nessun segno di violenza. In tutti questi anni nessun amico e nessun parente ha mai cercato Marcello Putzu.

Nell’appartamento sono stati trovati scontrini, generi alimentari e ricette mediche risalenti al 2011.

Marcello Putzu era separato, scrive l’Unione Sarda. Lavorava un tempo come macchinista dei treni ma dopo essere stato stato licenziato non aveva più trovato lavoro.

Nel 2007 gli erano stati tolti i due figli minori che, assieme alla moglie, erano stati affidati a una comunità.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *