Due sottufficiali della Guardia di Finanza arrestati dai colleghi

Sesso in cambio di contributi e case popolari: in manette un funzionario

Redazione– La guardia di finanza di Legnano ha arrestato nelle scorse ore un funzionario del Comune di Rescaldina al termine di un’indagine, coordinata dalla procura di Busto Arsizio (Varese), che ha consentito di accertare come lo stesso, abusando dei suoi poteri, inducesse alcune donne ad avere rapporti sessuali con lui in cambio di alloggi pubblici e contributi, per un un ammontare di oltre 7500 euro.

Nel corso dell’inchiesta, altre tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati “per truffa aggravata e induzione indebita a dare o promettere utilità”. Sono inoltre in corso accertamenti e approfondimenti “per individuare eventuali altre persone coinvolte nel disegno criminoso”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *