Salvini attacca Bergoglio: "Non amo chi fa entrare gli imam in chiesa"

Salvini attacca Bergoglio: “Non amo chi fa entrare gli imam in chiesa”

salvini-Redazione– Al raduno di Pontida 2016 ci sono anche le magliette a favore di papa Benedetto XVI contro papa Francesco.

E, come se il concetto non fosse abbastanza chiaro, ci pensa Matteo Salvini a chiarirlo appena arriva alla kermesse leghista. “Chi fa entrare l’imam in chiesa – tuona il leader del Carroccio – non mi piace”.

Non appena ha messo piede sul prato di Pontida, Salvini è stato subito acclamato dal popolo leghista. Ma, prima di dare il via alla giornata conclusiva del tradizionale raduno, il leader lumbard si è fermato al gazebo dei giovani padani dove venivano vendute le t-shirt che criticano papa Francesco e che nei giorni scorsi avevano già sollevato non poche polemiche. Le magliette mostrano, infatti, il volto di Bergoglio con la scritta “Il mio Papa è Benedetto“.

Allo stand è stato raggiunto da Gad Lerner, che lo ha incalzato chiedendogli se approvasse quello slogan. E Salvini ha risposto: “Non mi intendo di Papi, ma sono fermo a qualche tempo fa, a papa Benedetto”.

“Benedetto aveva le idee chiare sull’islam – ha, poi, chiarito Salvini – chi fa entrare l’imam in chiesa non mi piace”. Il leader della Lega Nord si riferisce alla preghiera comunitaria tra musulmani e cattolici dopo il brutale omicidio di padre Jacques Hamel, sgozzato da due terroristi islamici nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray in Normandia.

L’invito a partecipare alla Santa Messa della domenica non era partito da papa Francesco, ma ne era stato condiviso l’intento. “Siamo molto grati per questa risposta pronta, tempestiva e chiara – aveva commentato il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco – se continuano su questa strada si potrà creare un vero isolamento attorno a questi fanatici omicidi”.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *