In mostra a Palazzo Chiablese acqueforti e cartoni

In mostra a Palazzo Chiablese acqueforti e cartoni

Toulouse Lautrec sotto la Mole

toulouseElena RomanelloDopo smentite e conferme, è arrivata comunque sotto la Mole, a Palazzo Chiablese l’attesa mostra su Toulouse-Lautrec, di scena fino al 5 marzo prossimo.

In mostra ci sono 170 opere che arrivano dalla collezione dell’Herakleidon Museum di Atene, che raccontano non tanto il Toulouse-Lautrec pittore, quanto quello incisore e cartellonista. Nella sua breve vita segnata da una grave malattia genetica, Henri de Toulouse-Lautrec fu pittore ma anche illustratore di manifesti pubblicitari, autore di tavole per libri, incisore guardando a modelli come Rembrandt.

La mostra racconta quindi aspetti forse meno noti ma fondamentali per lui, con stanze dedicate ai protagonisti della vita parigina, come la ballerina del Moulin Rouge Jane Avril, l’omaggio al mondo del can can, i tanti disegni di persone e animali con cui rivelò fin da bambino un talento non comune, il suo tributo e amore per l’universo femminile, tra donne borghesi, artiste e prostitute.

Si possono quindi vedere opere inedite e poco note, tutte contraddistinte da un tratto unico e già molto moderno, con una scelta di soggetti innovativi, coraggiosi e spesso insoliti, con cui Toulouse-Lautrec ha aperto la strada alla modernità. Il percorso si chiude con un piccolo gioiello anticipatore di tanta arte posteriore, il quadro Clair de lune, autoritratto dell’artista alla luce della luna, mentre all’interno non mancano foto dei travestimenti di Henri e delle due esposizioni internazionali di Parigi tra cui si sviluppò il suo percorso artistico, quella del 1889 e quella del 1900, un anno prima della sua morte a solo trentasette anni.

La mostra è aperta il lunedì dalle 14 e 30 alle  19 e 30, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 9 e 30 alle 19 e 30, giovedì dalle 9 e 30 alle 22 e 30. Ci saranno variazioni di apertura nei giorni festivi, con apertura tutto il giorno il 31 ottobre, il 5 dicembre e il 2 gennaio, tre lunedì, chiusura anticipata alle 17 e 30 il 24 e 31 dicembre, apertura dalle 14 e 30 alle 19 e 30 il giorno di Natale e dalle 12 e 30 alle 19 e 30 il 1 gennaio.

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *