Puglia. I morti salgono a venti: serve sangue

Incidente in Puglia. Primi indagati per disastro e omicidio colposo

Redazione– Per la tragedia ferroviaria pugliese, che ha strappato la vita a 23 persone, ci sono i primi indagati.

I nomi di alcune persone, probabilmente dipendenti di Ferrotramviaria, sono infatti stati iscritti nel registro degli indagati della Procura di Trani per i reati di disastro ferroviario colposo e omicidio colposo plurimo.

A renderlo noto sono state gli inquirenti che, però, non hanno voluto aggiungere dettagli: non si sanno pertanto i nomi degli indagati, né il numero, tanto meno il ruolo che avrebbero avuto nella tragedia.

In occasione delle autopsia sulle vittime, agli indagati sarà notificata l’informazione di garanzia.

La Procura ha comunque già accertato che il treno partito da Andria che, dopo circa dieci minuti, si è scontrato con quello proveniente da Corato, non sarebbe dovuto partire. Lo scontro è stato provocato da un errore umano.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *