Inchiesta onlus e cene: la procura chiede la condanna par Marino

Inchiesta onlus e cene: la procura chiede la condanna par Marino

marino-Redazione– I pm della procura di Roma Roberto Felici e Pantaleo Polifemo hanno fatto richiesta di condanna per l’ex sindaco di Roma Ignazio Marino accusato di peculato, falso e truffa.

Accuse che si riferiscono al rimborso ottenuto dall’amministrazione capitolina (la somma è già stata restituita) per 56 cene private e per la gestione della onlus ‘Imagine‘ della quale era stato uno dei fondatori.

L’imputazione riguarda la certificazione di compensi riferiti a prestazioni fornite da collaboratori fittizi o inesistenti.

I fatti risalgono al 2012 e al 2014 con danno patrimoniale per l’Inps di seimila euro, riferiti al mancato versamento degli oneri di contributo.

Sulle richieste il gup Pierluigi Balestrieri deciderà la prossima settimana al termine di un giudizio abbreviato.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *