Flop della sonda su Marte?

Flop della sonda su Marte?

marte-Redazione- Imbarazzo degli esperti chiamati a rispondere del destino della sonda Schiaparelli atterrata su Marte ma della quale si sono persi i segnali 50 secondi prima dell’atterraggio.

Il lander Schiaparelli, spiega Andrea Accomazzo, capo delle operazioni planetarie dell’Esa, “è entrato nell’atmosfera marziana. Il suo scudo termico ha funzionato propriamente. Ha aperto il paracadute alla altitudine corretta. Poi i dati indicano un comportamento non esattamente come ci aspettavamo. Ma tutto l’hardware del lander si è comportato correttamente”.

A domanda specifica, ovvero se la sonda sia tutta intera, Jan Worner, direttore generale dell’Esa, ha rispost: “Non lo sappiamo”.

Quella dello Schiaparelli “era una manovra molto complessa, che comprendeva la separazione dalla nave madre e una discesa totalmente automatica nell’atmosfera. Ripeto che l’Idm (il lander, ndr) era un test. Come sempre avevamo molti sensori per monitorare cosa faceva. I dati di questi sensori sono stati ricevuti. Ci sono ancora domande aperte”.

Il costo dell’intera missione ExoMars si aggira intorno a un miliardo e mezzo di euro.

L’Italia ha partecipato al 35 per cento della spesa totale.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *