Bufera sulla Lega Nord "Le donne lavorano meno"

Bufera sulla Lega Nord “Le donne lavorano meno”

romeoRedazione– Polemiche (anzi, vero e proprio caos) al Consiglio regionale della Lombardia dopo le parole pronunciate dal capogruppo della Lega Nord, Massimiliano Romeo: “La disparità di genere nei cda non dipende dalla discriminazione, ma dal fatto che spesso gli uomini rispondono sì, mentre molte donne preferiscono restare a casa e occuparsi dei figli”.

Malumori non solo tra le fila dell’opposizione, ma anche all’interno del Carroccio.

“Gli stipendi degli uomini – ha aggiunto Romeo  – sono più alti perché fanno più straordinari, le donne invece preferiscono stare a casa con i figli. Diciamo le cose come stanno. Per esempio mia moglie è una che preferisce stare a casa”.

Repubblica ricostruisce cos’è accaduto poco dopo:

“Dai banchi del Movimento Cinque stelle, la consigliera regionale grillina Silvana Carcano ha urlato: “Mentalità maschilista da medioevo”.

Mentre l’Fdi Riccardo De Corato si è difeso: “Siamo l’unica forza politica che ha come leader una donna (Meloni, ndr)”. La seduta è poi ripresa.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *