Bollo auto: rimborsi in arrivo

Bollo auto: rimborsi in arrivo

-Redazione– Ammonta a tre milioni di euro la sanzione inflitta dall’Antitrust all’Aci per aver fatto pagare costi aggiuntivi ai cittadini che effettuavano il pagamento del bollo auto tramite bancomat e carte di credito.

Perché l’Aci, si legge su Studiocataldi.it oltre all’importo fisso di 1,87 euro applicato per il costo del servizio di riscossione della tassa automobilistica, avrebbe imposto, per il servizio di pagamento online sul proprio sito (c.d. Bollonet) una commissione aggiuntiva dell’1,2% sulla somma pagata per l’utilizzo della carta di credito e una maggiorazione fissa pari a 20 centesimi per i pagamenti con bancomat presso le delegazioni Aci dislocate sul territorio.

Immediato l’intervento delle associazioni dei consumatori sulla vicenda. “Dopo la multa inflitta dall’Antitrust all’Aci, i corrispettivi versati dagli utenti a titolo di commissioni per i pagamenti del bollo auto con bancomat o carte di credito, dovranno essere restituiti ai cittadini, e in modo del tutto automatico” afferma infatti il presidente Codacons Carlo Rienzi.

La richiesta di commissioni aggiuntive – spiega – “configura un atto illecito secondo l’Antitrust, perché contrario alle norme del Codice del consumo. Gli utenti, quindi, non avrebbero dovuto pagare i sovraprezzi sul bollo, e la decisione dell’Autorità apre la strada ai rimborsi in favore di coloro che hanno versato le commissioni aggiuntive“.

Rimborsi che – rincara Rienzi – dovranno avvenire “in modo del tutto automatico e senza che siano i cittadini a farne richiesta, ben potendo attraverso bancomat e carte di credito procedere alla restituzione delle somme”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *