Allarme dei medici: influenza micidiale

Allarme dei medici: influenza micidiale

influenza-Redazione- Lo sbarco in anticipo del virus e alcune sue mutazioni, quest’anno, rendono molto più aggressiva l’influenza, soprattutto per la fascia di età 50-60 anni.

“Per questo è più che mai importante vaccinarsi al più presto“, raccomanda Tommasa Maio, responsabile Area Vaccini della Fimmg che annuncia: “Il primo sbarco è avvenuto in gommone dalla Libia. Ma non parliamo di immigrati bensì del nuovo virus influenzal del ceppo A/H3, che quest’anno minaccia di mettere in anticipo a letto sei milioni di italiani.

E questa volta molti in piena età lavorativa, tra i 50 e 60 anni.

A lanciare l’allarme e l’invito a vaccinarsi presto sono i medici di famiglia.

sintomi sono più o meno i soliti: infezioni alla vie respiratorie, con tosse e mal di gola, febbre anche altamal di testa e dolori alle articolazioni. Tutte cose che la passata stagione hanno fatto passare in media sei giorni a letto a chi è stato colpito dall’influenza.

Ma che ogni anno, secondo stime dell’ISS, provocano la morte di ottomila persone, soprattutto anziani, per le complicazioni, come polmonite e broncopolmonite, insorte dopo aver contratto il virus.

“Per questo – invita la dottoressa Maio – quest’anno è più che mai necessario vaccinarsi per tempo, soprattutto se si appartiene a una categoria a rischio: ultrasessantacinquenni, diabetici, immunodepressi, cardiopatici, malati oncologici, donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza, solo per citare quelle più numerose”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *